isalumidellamaiella-maiale-nero-01 Il Maiale Nero
d’Abruzzo,
l'eccellenza a tavola
I primi maiali neri furono avvistati in Italia circa duemila anni fa, grazie agli Antichi Romani che ne fecero un bottino di guerra dopo le conquiste in Asia; poco dopo si diffusero nei boschi di nord e sud Italia, dove venivano allevati da singole famiglie per il consumo personale.
Il Maiale Nero d’Abruzzo, il cui DNA è stato sottoposto ad analisi, è stato riconosciuto come una razza unica e autoctona, esattamente come i “fratelli” di Calabria, Campania, Sardegna, Lazio e Piemonte.
Rimasto per anni all’ombra del maiale rosato per questioni puramente commerciali ed economiche, il maiale nero d’Abruzzo è tornato in voga solo recentemente, grazie agli sforzi di alcuni allevatori che hanno riportato alla luce i valori legati alla tradizione, quali etica e valorizzazione del territorio, scongiurando il rischio di estinzione di questa razza rara e pregiata.
Oggi il Maiale Nero è particolarmente apprezzato non soltanto in Italia ma anche al di fuori dei nostri confini nazionali.

Il Maiale Nero d’Abruzzo, l’eccellenza a tavola

I primi maiali neri furono avvistati in Italia circa duemila anni fa, grazie agli Antichi Romani che ne fecero un bottino di guerra dopo le conquiste in Asia; poco dopo si diffusero nei boschi di nord e sud Italia, dove venivano allevati da singole famiglie per il consumo personale.
Il Maiale Nero d’Abruzzo, il cui DNA è stato sottoposto ad analisi, è stato riconosciuto come una razza unica e autoctona, esattamente come i “fratelli” di Calabria, Campania, Sardegna, Lazio e Piemonte.
Rimasto per anni all’ombra del maiale rosato per questioni puramente commerciali ed economiche, il maiale nero d’Abruzzo è tornato in voga solo recentemente, grazie agli sforzi di alcuni allevatori che hanno riportato alla luce i valori legati alla tradizione, quali etica e valorizzazione del territorio, scongiurando il rischio di estinzione di questa razza rara e pregiata.
Oggi il Maiale Nero è particolarmente apprezzato non soltanto in Italia ma anche al di fuori dei nostri confini nazionali.

L’allevamento del Maiale Nero d’Abruzzo

I maiali Neri d’Abruzzo vengono allevati allo stato brado nei boschi del Parco Nazionale della Maiella e nutriti esclusivamente con prodotti naturali, senza uso di integratori. L’alimentazione dei nostri suini neri è a base di cereali e legumi come orzo, mais e crusca, che contribuiscono a renderne la carne particolarmente tenera e a basso contenuto di colesterolo.
La nostra produzione di salami a base di Maiale Nero d’Abruzzo ha preso vita nel 2021, quando abbiamo stretto una collaborazione con la società agricola La tenuta del Vicino di Lama dei Peligni (CH), che si occupa di allevare i suini neri nel Geoparco Maiella, nel pieno rispetto dei ritmi e dei cicli naturali.
I nostri prodotti di punta sono il Salsicciotto e la Campanella di Maiale Nero, fatti solo con carne sale e pepe.

L’allevamento del Maiale Nero d’Abruzzo

I maiali Neri d’Abruzzo vengono allevati allo stato brado nei boschi del Parco Nazionale della Maiella e nutriti esclusivamente con prodotti naturali, senza uso di integratori. L’alimentazione dei nostri suini neri è a base di cereali e legumi come orzo, mais e crusca, che contribuiscono a renderne la carne particolarmente tenera e a basso contenuto di colesterolo.
La nostra produzione di salami a base di Maiale Nero d’Abruzzo ha preso vita nel 2021, quando abbiamo stretto una collaborazione con la società agricola La tenuta del Vicino di Lama dei Peligni (CH), che si occupa di allevare i suini neri nel Geoparco Maiella, nel pieno rispetto dei ritmi e dei cicli naturali.
I nostri prodotti di punta sono il Salsicciotto e la Campanella di Maiale Nero, fatti solo con carne sale e pepe.
I SALUMI

IL SALSICCIOTTO DI MAIALE NERO D'ABRUZZO

Fiore all’occhiello della nostra produzione di salumi, il Salsicciotto al Maiale Nero d’Abruzzo viene prodotto dall’autunno a primavera inoltrata, secondo i ritmi naturali e con una lavorazione tradizionale della carne.
Portalo in tavola per accompagnare antipasti e aperitivi a base di sapori autentici della tradizione.

ACQUISTALO
I SALUMI

CAMPANELLA DI MAIALE NERO D'ABRUZZO

La salsiccia a campanella di carne è un insaccato tradizionale dalla breve stagionatura, contraddistinto dalla tipica forma a ferro di cavallo oppure a “U”, che ricorda le campane che si mettevano ai bovini quando si portavano al pascolo.
Viene realizzata con tagli freschi del Maiale Nero d’Abruzzo, come spalla, pancetta, rifilature magre di prosciutto e parti di grasso
La carne di maiale è condita solo con sale e pepe macinato, impastata e insaccata nel budello di suino. La stagionatura dura 25 giorni, molto di più rispetto alle tempistiche tipiche della produzione industriale.
Questo rende le nostre Salsicce di Maiale Nero d’Abruzzo un prodotto di nicchia che si differenzia dai prodotti standard.
Consigli di utilizzo: la Campanella di Maiale Nero d’Abruzzo può essere consumata cotta sulla brace se fresca o come antipasto se stagionata.

ACQUISTALO